X CORSO BIENNALE PER LA FORMAZIONE E QUALIFICAZIONE DELL’AVVOCATO PENALISTA ABILITANTE ALL’ISCRIZIONE NELL’ELENCO NAZIONALE DEI DIFENSORI D’UFFICIO TENUTO DAL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE EX ART. 29 DISP. ATT. C.P.P. E REGOLAMENTO CNF 22.05.2015

Convocazione Assemblea Ordinaria – Camera Penale Rimini – 13 Aprile 2018
27 marzo 2018
Fondazione regionale vittime di reato – Incontro 20 aprile 2018
10 aprile 2018

X CORSO BIENNALE

PER LA  FORMAZIONE E QUALIFICAZIONE

DELL’AVVOCATO PENALISTA

ABILITANTE ALL’ISCRIZIONE NELL’ELENCO NAZIONALE DEI DIFENSORI D’UFFICIO TENUTO DAL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE

EX ART. 29 DISP. ATT. C.P.P. E REGOLAMENTO CNF 22.05.2015

Si fornisce di seguito bando relativo al nuovo Corso biennale di formazione CPR-COA, abilitante alla iscrizione all’Elenco nazionale dei difensori d’ufficio, che partirà da venerdì 20 aprile p.v..
 
Si fornisce, altresì, modulo di iscrizione che gli interessati dovranno compilare e depositare presso la Segreteria del COA, allegando la distinta di bonifico della quota di iscrizione, entro la giornata di lunedì 16 aprile p.v.

Il Corso biennale per la formazione e qualificazione dell’avvocato penalista, aperto ad avvocati e praticanti avvocati abilitati al patrocinio, è strutturato in conformità al Regolamento approvato dal Consiglio Nazionale Forense in data 22.05.2015, come integrato dalle Linee Guida del CNF approvate in data 30.10.2016, ed al Regolamento sulle Scuole di Formazione dell’Unione delle Camere Penali Italiane, e si propone di approfondire alcuni istituti fondamentali del diritto penale, del diritto processuale penale, del diritto penitenziario e delle discipline ausiliarie, allo scopo di fornire una qualificata preparazione teorico-pratica con particolare attenzione alle strategie difensive.

Il Corso si propone, altresì, di approfondire le principali tematiche legate alla deontologia dell’avvocato penalista, disciplina che assume oggi una rilevanza primaria, al pari delle norme del diritto sostanziale e processuale.

Il Corso avrà una durata di ventiquattro mesi, con inizio nel mese di aprile 2018 e conclusione del ciclo di lezioni nel mese di marzo 2020, e si articolerà in circa quaranta lezioni di 2 o 3 ore ciascuna, per un totale minimo di almeno novanta ore ed i singoli relatori, individuati prevalentemente tra gli Avvocati, e soltanto in relazione a singoli temi di insegnamento tra Magistrati e Docenti Universitari, verranno indicati di volta in volta dai responsabili della Scuola.

Il programma del Corso, che avrà un taglio pratico ed attitudinale, è articolato seguendo i modelli minimi uniformi adottati dalla Giunta dell’Unione delle Camere Penali Italiane, in conformità al Regolamento sulle Scuole di formazione della Unione delle Camere Penali Italiane.

Gli istituti oggetto di approfondimento riguarderanno:

  1. singoli e peculiari aspetti su questioni di diritto penale sostanziale sia di parte generale che speciale, rientranti schematicamente nei seguenti titoli:
  • L’elemento oggettivo del reato: condotta, evento, nesso di causalità;
  • L’elemento psicologico del reato: dolo, colpa;
  • Le cause di giustificazione del reato;
  • Il concorso di persone e i reati associativi;
  • Le forme di manifestazione del reato: reato circostanziato; reato complesso; reato continuato; reato tentato;
  • Il reo: recidiva, abitualità e professionalità;
  • Teoria della pena: misure alternative e sostitutive;
  1. singoli e peculiari aspetti su questioni di diritto penale processuale e di diritto penitenziario, rientranti schematicamente nei seguenti titoli:
  • La notitia criminis, le indagini preliminari e le indagini difensive;
  • I mezzi di ricerca delle prove;
  • Le misure pre-cautelari e il giudizio direttissimo;
  • Le misure cautelari personali e reali;
  • L’udienza preliminare e i riti alternativi;
  • Gli atti preliminari al dibattimento, le tecniche difensive per l’esame incrociato;
  • le prove, la discussione e la sentenza;
  • Le impugnazioni, l’appello e il ricorso per cassazione;
  • Il procedimento avanti il G.d.P.;
  • Il giudicato e il procedimento d’esecuzione;
  • Il Tribunale di Sorveglianza;
  1. singoli e peculiari aspetti su questioni legate alle discipline ausiliarie, con riferimento ai seguenti temi:
  • la balistica:
  • la medicina legale;
  • l’informatica forense.
  1. singoli e peculiari aspetti, che verranno di volta in volta in volta indicati, su questioni legate alla deontologia professionale ed alla responsabilità penale dell’avvocato nell’esercizio delle sue funzioni difensive, per almeno n. 4 ore di lezione per ciascun anno del Corso.

In particolare, su specifiche materie quali l’arresto in flagranza ed il rito direttissimo ovvero l’interrogatorio durante le indagini preliminari e l’esame incrociato nel dibattimento, le lezioni potranno essere organizzate mediante simulazioni processuali, volte a saggiare l’attitudine pratica del corsista nell’approccio difensivo al caso concreto.

Il Corso biennale, accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Rimini, consentirà di acquisire n. 20 crediti formativi (di cui n. 4 crediti in materia deontologica) per ciascun anno a coloro che avranno partecipato ad almeno l’80% delle lezioni programmate per ognuno dei due anni del Corso (per quanto riguardi i crediti deontologici gli iscritti al Corso dovranno frequentare tutte le ore di lezione in materia deontologica di ciascun anno); agli iscritti verrà rilasciato idoneo attestato.

Alla fine del Corso il Consiglio dell’Ordine di Rimini riceverà ai sensi dell’art. 4 del Regolamento del CNF del 22.05.2015 le domande di iscrizione all’Elenco Nazionale dei difensori d’ufficio dei richiedenti che avranno compiutamente frequentato il Corso biennale avendo partecipato ad almeno l’80% delle lezioni (condizione effettiva ed imprescindibile per l’ammissione all’esame finale) ed avendo superato con esito positivo l’esame disciplinato dall’art. 3 dell’apposito Regolamento approvato dal Consiglio Nazionale Forense in data 22.05.2015.

L’esame finale, che sarà strutturato con un taglio pratico/attitudinale, dovrà essere sostenuto entro due anni dalla conclusione del Corso biennale, con la possibilità per gli iscritti al Corso di sostenerlo anche più volte, purché entro il periodo di due anni dalla conclusione del ciclo di lezioni, sino al positivo superamento.

I praticanti avvocati abilitati al patrocinio che avranno seguito l’80% delle lezioni e superato l’esame finale potranno richiedere l’iscrizione all’Elenco nazionale dei difensori d’ufficio, una volta acquisito il titolo di avvocato, entro e non oltre 3 anni dal superamento con esito positivo dell’esame previsto a fine Corso. 

La presenza dei partecipanti verrà verificata all’inizio ed alla fine delle lezioni, nonché nel corso delle stesse.

Il calendario delle lezioni, che inizieranno venerdì 20 aprile 2018, proseguirà indicativamente con incontri bisettimanali nella giornata di venerdì, dalle ore 15,00 alle ore 17,00 per le lezioni di n. 2 ore e dalle ore 15.00 alle ore 18.00 per le lezioni di n. 3 ore, che si terranno presso l’Aula M del Tribunale di Rimini ovvero presso la Sala del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati.

La lezione del Corso potrà talvolta essere costituita dalla partecipazione agli eventi formativi/convegni in materia penale organizzati dalla Camera Penale di Rimini e dall’Ordine degli Avvocati di Rimini, che andranno ad integrare il calendario delle lezioni, con comunicazioni inviate di volta in volta dai responsabili della organizzazione del Corso.

Il programma delle lezioni verrà comunicato in occasione della lezione inaugurale del Corso e sarà suddiviso per esigenze organizzative di calendario per quadrimestri, con date suscettibili di modifica in concomitanza con l’organizzazione dei convegni della Camera Penale di Rimini che verranno ritenuti validi quali lezioni del Corso. 

L’iscrizione dovrà avvenire presso la Segreteria dell’Ordine degli Avvocati di Rimini entro e non oltre lunedì 16 aprile 2018, allegando prova dell’avvenuto pagamento della quota, che dovrà effettuarsi esclusivamente con bonifico bancario dell’importo di:

  • €.200,00 per gli avvocati e praticanti avvocati abilitati al patrocinio non iscritti alla Camera Penale di Rimini o a nessuna Camera Penale;
  • €.130,00 per avvocati e praticanti avvocati abilitati al patrocinio iscritti alla Camera Penale di Rimini o ad altra Camera Penale territoriale;

Le agevolazioni riservate agli iscritti alla Camera Penale di Rimini o ad altra Camera Penale Territoriale verranno riconosciute solo previa documentazione attestante l’iscrizione per l’anno in corso.  

Il bonifico bancario dovrà essere effettuato sul C/C intestato a Camera Penale di Rimini IBAN       IT 83 K 089 7024 2030 0003 1093 120

Una volta effettuato il bonifico, al fine di perfezionare l’iscrizione al Corso, l’utente dovrà recarsi presso la Segreteria dell’Ordine degli Avvocati di Rimini, depositando l’allegato modulo compilato e sottoscritto ed allegando la ricevuta del versamento della quota, nonché, se iscritto, la ricevuta dell’iscrizione alla Camera Penale o ad altra Camera Penale territoriale, ciò ai fini delle agevolazioni.

L’iscrizione sarà considerata valida in seguito alla verifica delle condizioni indicata nel regolamento.

Il Corso prevede per il suo espletamento il raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. Il mancato raggiungimento del numero comporterà l’annullamento del corso e il rimborso delle quote versate.

Clicca qui e scarica – Bando X Corso biennale per la Formazione e Qualificazione dell’Avvocato Penalista (Camere Penale di Rimini-Ordine degli Avvocati di Rimini)

Clicca qui e scarica – Modulo-iscrizione-X-Corso-di-formazione-Camera-Penale-di-Rimini-Ordine-Avvocati-di-Rimini